Skip to main content
Testo di presentazione

Nel sistema AVA (Autovalutazione, Valutazione e Accreditamento) sviluppato dall’Agenzia Nazionale per la valutazione del sistema Universitario e della ricerca per migliorare la qualità della didattica e della ricerca svolte negli Atenei, l’Assicurazione della Qualità è l’insieme dei processi interni relativi alla progettazione, gestione e autovalutazione delle attività formative e scientifiche che mirano al miglioramento della qualità dell’istruzione superiore nel rispetto della responsabilità dell’Ateneo verso la società.

Il sistema di Assicurazione della Qualità (AQ) del Dipartimento è parte del più complessivo sistema di Assicurazione della Qualità di Ateneo è finalizzato a realizzare le politiche per la qualità riguardanti gli ambiti di ricerca, formazione e terza missione/impatto sociale del Dipartimento, in coerenza con le linee di indirizzo del Presidio di Qualità di Ateneo (PQA).

I processi per l’AQ delle attività di Ricerca e di Terza Missione definiscono le responsabilità e le modalità operative attraverso le quali il Dipartimento persegue, mette in atto e monitora la Qualità della Ricerca e della Terza Missione/Impatto Sociale. La responsabilità della qualità di Ricerca e Terza Missione è in capo al Direttore, che opera nell’ambito di una struttura organizzativa definita nel Regolamento di Dipartimento

Per quanto riguarda i processi di AQ, il Dipartimento ha i seguenti compiti:

  • redigere il Piano Triennale/Quinquennale di Dipartimento, con la definizione di obiettivi di Formazione, Ricerca e Terza Missione/Impatto Sociale da perseguire, e con la connessa individuazione e messa in opera delle azioni che permettono di raggiungerli nonché delle risorse necessarie. Il Dipartimento condivide obiettivi strategici definiti al livello di Ateneo e adotta, inoltre, eventuali obiettivi specifici in coerenza con le proprie vocazioni scientifiche e culturali. In attesa di eventuali revisioni da parte di ANVUR, il Piano Triennale/Quinquennale di Dipartimento ingloba la SUA-RD e la pianificazione strategica della ricerca dipartimentale;
  • definire criteri trasparenti di distribuzione delle risorse, intese come risorse umane, economiche e infrastrutturali; 
  • effettuare il monitoraggio delle attività e verificare il grado effettivo di raggiungimento degli obiettivi stessi, predisponendo annualmente una Relazione di Monitoraggio;
  • effettuare un’autovalutazione delle modalità di attuazione delle attività di Ricerca e di Terza Missione/Impatto Sociale e dei risultati conseguiti rispetto a quelli attesi. Individuare contestualmente i punti di forza e le aree di miglioramento e prevedere eventuali azioni correttive. L’attività di riesame è documentata in una Relazione Annuale.