La scelta di un curriculum, “Consulenza e progettazione educative” oppure “Scienze umane per la ricerca pedagogica”, influenza gli sbocchi occupazionali futuri?

La scelta di un curriculum non pregiudica nessuno degli sbocchi occupazionali previsti, che rimangono tutti aperti per chi si laurea in Scienze Pedagogiche. Ciò che fa fede, infatti, è la classe di laurea, che resta in ogni caso la classe LM-85.

Tuttavia, il curriculum “Scienze umane per la ricerca pedagogica” appare più adatto a chi vorrebbe proseguire ulteriormente gli studi, oppure intraprendere la carriera di formatore e valutatore nei centri e nei progetti per la ricerca pedagogica, mentre il curriculum “Consulenza e progettazione educative” appare più adatto a chi vorrebbe subito mettersi alla prova come coordinatore o consulente pedagogico.

[Ultimo aggiornamento: 04/08/2016 11:53:04]